Imposta filtri

Documentario
La vita segreta dei laghi
“Quando l'acqua sale, il pesce mangia la formica; quando l'acqua scende, la formica mangia il pesce”. È l’antico proverbio cambogiano ispirato dagli enormi cambiamenti cui la fauna locale deve far fronte sul lago Tonlé Sap in Cambogia. Si tratta del grande lago di acqua dolce del Sud-est asiatico. Soggetto al ritmo dei monsoni, nel giro di poche settimane questo lago passa da uno a dieci metri di profondità e si estende da 3.000 a oltre 12.000 chilometri quadrati, costringendo uomini e animali ad adattarsi costantemente a questo ambiente mutevole e a volte ostile. Il motivo per cui la popolazione locale si adatta al panorama 'acquatico' in costante cambiamento è l'enorme ricchezza che offre. Il lago contiene un numero di pesci maggiore di qualsiasi altro lago al mondo e nutre quasi un milione di abitanti. La pesca, la caccia al serpente e l'allevamento di coccodrilli fanno tutti parte della vita quotidiana di coloro che abitano sulle rive del Tonlé Sap.