Film
Europa 2021 - Dancing in the Dark
“Abbiamo chiesto ad alcuni cineasti amici di regalarci un frammento, una visione, un pensiero che in qualche modo rifletta o getti una luce sul nostro presente fragile e oscuro, segnato da una mutazione profonda e dai contorni sfumati. Il titolo è preso direttamente dal genio di Roberto Rossellini e dal suo capolavoro Europa 51, film che “registra” la ricomposizione della classe dominante in Europa dopo gli sfaceli della Seconda Guerra Mondiale.” [Dal catalogo di Filmmaker 41] AT THE DOOR, Lech Kowalski, 2021 Il giorno della riapertura dopo mesi di lockdown del Cinema 104, nella provincia francese, Kowalski all’ingresso attende il pubblico che parla della necessarietà della visione in sala. IO E FRANCO, Franco Maresco, 2021 Al Cinema Lubitsch di Palermo, nel 2000, Franco Scaldati sublime poeta e drammaturgo, legge delle parti dalle sue opere Lucio e Libro notturno. SECONDO ME, Marianna Schivardi, 2021 Milano, marzo 2020, una tavolata di bambini discute della pandemia e del lockdown. IL BATTELLO EBBRO, Tonino De Bernardi, 2021 La campagna piemontese e quella dell’India, familiari, amici, viandanti, cinema passato e presente si ritrovano sul battello/mondo di Tonino De Bernardi. EVERYTHING BURNS _ TRACES, Motus, 2021 La pandemia e il disastro climatico segnano la fine di un’epoca e Le Troiane iniziano con una fine. RECOVERY FUND, Fabrizio Ferraro, 2021 Un uomo si aggira in una villa d’epoca, due sono ragazzi in un locale notturno, un moribondo su un letto cigolante, mentre sulle rive del mare gli indesiderati attendono di poter entrare.