Imposta filtri

Film
Demolition: Amare e vivere
Regia: Jean-Marc Vallée
Con: Chris Cooper , Naomi Watts , Jake Gyllenhaal , Polly Draper , Tom Kemp , Wass Stevens , Hani Avital , Lytle Harper , Judah Lewis , Stephen Badalamenti
Jake Gyllenhaal e Naomi Watts rimandano, già, a una scelta che consente di andare sul sicuro. Al botteghino, in primo luogo, ma anche in fase sviluppo e realizzazione della pellicola. Il film viaggia sul filo dell'equilibrio: la precarietà, infatti, è una condizione psicologica ed esistenziale che, laddove manifesta, mette in difficoltà e scardina ogni forma di sicurezza. Lo sa bene Davis Mitchell, cui è toccato in sorte di vivere il dramma della tragica e prematura scomparsa di sua moglie. La fatica di affrontare la quotidianità, trovare e capirne il senso, provare ad andare avanti è uno stato dal quale l'uomo non riesce a uscire. Ci si aggrappa, sovente, alla prima via di fuga. Diventa uno sfogo. Per Davis, quell'elemento è rappresentato dallo sviluppo di un fatto banale: l'utilizzo di un distributore automatico mal funzionante, per il cui inceppamento presenta reclamo all'azienda di riferimento. Protesta e pretesa nei confronti della società di distributori, tuttavia, si trasformano presto in necessità ed esigenza di andare avanti a scrivere lunghe, confidenziali lettere indirizzate alla responsabile del servizio clienti della stessa, Karen Moreno, mamma di un ragazzino con cui ha problemi di relazione. La donna si aggrappa a Davis come fosse un salvagente: tra i due nasce un legame che, con il tempo, diventa relazione. Ed è con l'aiuto di Chris, il figlio di Karen, che Davis ricomincia a ricostruire la propria vita. Le riprese sono state girate tra New York e Coney Island. Dopo Dallas Buyers Club e Wild, Jean-Marc Vallée decide di estremizzare la condizione della sofferenza portando a minare corpo e mente dei suoi protagonisti che replicano, di rimando, con l'ennesima buona prova attoriale.