Imposta filtri

Rubrica
TG2 Storie - I racconti della settimana
A "TG2 Storie" un ricordo di Solzenicyn. Premio Nobel per la letteratura nel 1970 non si recò a Stoccolma per ritirare il riconoscimento. Nel 1974 fu arrestato, espulso dal suo Paese, privato della cittadinanza. Solo nel 1994 lo scrittore russo poté tornare in patria, dove morì a Mosca nel 2008. Holomodor dimenticato: un film e un convegno per commemorare l'85.mo anniversario dello sterminio per fame di 10 milioni di ucraini, pianificato da Stalin nell'ottica di quello che è stato definito "uno spietato disegno politico". Il papà di Alba si chiama Luca Trapanese, è single, ha 40 anni e vive a Napoli, dove lavora come volontario con i disabili. Per questo ha accettato l'affido della bimba, abbandonata dalla madre in ospedale e rifiutata da venti coppie in attesa di adozione perché down. Il violino etno-rock di Ara Malikian in concerto a Roma all'auditorium Parco della Musica. Il volinista libanese, di origine armena, si è esibito con successo in molti teatri e nei campi profughi, per sostenere soprattutto i bambini. Il vento contro. A volte è proprio quella condizione che ti fa venir voglia di volare, racconta Daniele Cassioli, cieco dalla nascita, campione di sci nautico, componente del comitato Paralimpiadi e fondatore di una Onlus in favore dei bimbi non vedenti. Mastro Tonino lavora il legno da 80 anni, ne aveva solo sette quando ha cominciato a scolpire nella bottega artigiana dove continua a intagliare e dove ha dato vita a un'infinità di opere, che lo hanno atto conoscere anche all'estero. Un tigre alla Scala. Così il maestro Chally, direttore stabile del teatro milanese, ha voluto che il soprano Saioa Hernandez interpretasse il suo ruolo di Odabella in Attila di Verdi, nell'applauditissima Prima. Cerchio verde. Si intitola "Alieni maledetti" il progetto dell'artista Silvio Canini, imprenditore e fotografo riminese, che studia le ombre e narra una storia di extraterrestri. La musica in caserma. Grande successo a Grosseto per la rassegna 'La voce di ogni strumento che per l'ottavo anno rinnova il connubio tra musica e solidarietà all'interno di caserme militari, teatri e chiese.